Il successo del Bagna Cauda Day 2016

Pubblicato il Pubblicato in bagna cauda day, Uncategorized

Il Bagna Cauda Day 2016 si conclude con un grande successo di adesioni e partecipazione. Da venerdì a domenica nei 150 locali di Asti, del resto del Piemonte, della Ligura e del mondo si è celebrato il profumato rito della bagna cauda. Cuciniere e cucinieri, vignaioli, ortolani e migliaia di bagnacaudisti non si sono fatti fermare dalla pioggia e dal Tanaro in piena. Lo slogan che era sul bavaglio dato ai commensali “Siamo tutti nella bagna” ha mantenuto la sua carica ironica ed è diventato scaramantico. Sabato e domenica e’ tornato il sole era festa si è svolta regolarmente.

 

 
Gli organizzatori dell’associazione Astigiani confermano che questa quarta edizione ha stabilito un nuovo record in numeri ed eventi. I social hanno testimoniato il successo delle centinaia di bagna cauda cucinate nel mondo con un boom di foto e condivisioni. Superato il tetto dei 10 mila partecipanti.

 

bagna cauda day 2016
Guarda tutte le foto del BCD 2016

Ad Asti il Bagna Cauda Market e’ stato ospitato nel Palatartufo di piazza Statuto, in sinergia con la Fiera del tartufo, e l’ironico bacio di mezzanotte ha visto centinaia di bagnacaudisti attendere i rintocchi dell’orologio del Municipio accompagnati dalla musica della super bing Band dei Fiati Pesanti che hanno riproposto, tra i loro brani jazz, il mitico “anciua blues”. È’ disponibile anche l’annullo filatelico speciale realizzato da Poste italiane.

Più di 120 i partecipanti domenica mattina della prima marcia della bagna cauda organizzata dalla società sportiva Vittorio Alfieri. Il Bagna Cauda Day si è celebrato con successo in tutto il Piemonte, da Casale a Torino da Ovada alle Langhe. Stanno arrivando foto anche degli eventi all’estero.

In attesa di stilare il bilancio definitivo gli organizzatori di Astigiani, che si augurano una lunga stagione di profumate bagna cauda, annunciano di aver già fissato le date del prossimo Bagna Cauda Day 2017 che si festeggerà dal 24-25-26 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *