Dante e i manifesti dello spumante: la storia di Canelli su Astigiani

Pubblicato il Pubblicato in rivista

C’è molto di Canelli sul numero di marzo di Astigiani. La rivista è stata presentata nella cittadina sabato scorso, all’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana. Il direttore Sergio Miravalle ha percorso l’indice, scorrendo tra gli altri gli articoli di Valentina Petrini, a proposito della figura del grande linguista e dantista canellese Giambattista Giuliani, e di Gian Carlo Ferraris, sulla storia dei manifesti che hanno promosso lo spumante.

 

 

E sempre a proposito di Canelli, Fiammetta Mussio firma la rubrica “Insegne senza ruggine” che ricostruisce le vicende del negozio “Le Primizie di Franca e Luca”. Per l’occasione è stata riallestita a mostra “Réclame – la pubblicità nei manifesti delle cantine di Canelli dal 1895 al 1930”, a cura del Club per l’Unesco di Canelli. L’esposizione raccoglie le testimonianze dell’evoluzione della pubblicità murale delle aziende Bosca, Contratto, Gancia e Coppo.

 

 

A introdurre la presentazione è stato Massimo Branda, presidente dell’Associazione Memoria Viva che, insieme con Club per l’Unesco, Valle Belbo Pulita, Unitre Nizza Canelli e l’Enoteca Regionale, ha organizzato l’evento.

(Foto Associazione Memoria Viva Canelli)