Festival “La bella corte”

Pubblicato il Pubblicato in notizie

Week end a “La Bella Corte”

con scrittori, artisti, fotografi

 

Incontri, dialoghi, mostre “en plen air” e in taverna

 

 

Sabato 8 e domenica 9 aprile, a Santa Caterina di Rocca d’Arazzo, debutta il numero zero del festival “La Bella Corte”.

Nella suggestiva cascina della famiglia Capirossi, tra alberi in fiore, saloni e taverne scavate nel tufo, si alterneranno gli incontri con decine di scrittori, artisti, fotografi provenienti da varie parti d’Italia.

Tutto nasce da un’idea di Massimo Capirossi, avvocato civilista e tributarista di Torino e Asti, che condivide con la sorella Eva, editore, un grande e autentico amore per la cultura. Ispirandosi alla tradizione dei caffè letterari, Massimo ha iniziato a condividere gli spazi della cascina di famiglia con appassionati di arte, letteratura, filosofia e fotografia; dialoghi in libertà, davanti al camino e attorno ad una tavola sempre più affollata. Da quell’esperienza è nata la voglia di aprire la Casa a nuovi amici, con una programmazione annuale di eventi promossi dall’omonima associazione culturale (in via di costituzione).

 

Sabato 8 aprile (dalle 15.30 alle 24) s’incontreranno a “La Bella Corte” le scrittrici torinesi Margherita Oggero, Consolata Lanza, Elisabetta Chicco Vitzizzai, Roberto Capra,  Silvia Vitrò (Torino-La Spezia) , Daniela Colmanet, Massimo Ansaldo (Genova-La Spezia) ,   i giallisti Massimo Tallone,  Lionello Capra Quarelli,  il filosofo Roberto Mastroianni, Eva Capirossi direttrice della casa editrice Scritturapura, l’architetto  e esperto d’arte Maria Angela Carra Linguerri. Ed ancora la scrittrice della Lunigiana Rosanna Pinotti (pluripremiata e finalista al Premio Quasimodo), l’alessandrino Giorgio Bona autore di un romanzo sull’omicidio politico Acquaviva, le poetesse pluripremiate Adriana Gloria Marigo (Padova), Luciana Rogozinski (premio Montale e saggista), Rita Pacilio (Salerno), Giorgina Busca Gernetti (Milano-Piacenza),  Marina Pratici (Viareggio-Aulla), il giovane autore romano “Andrew Faber” e la saggista/scrittrice/giornalista cuneese Erika Anna Prajna Savio. Tra i giornalisti presenti, Carlo Cerrato (Rai), Sergio Miravalle, direttore della rivista “Astigiani” e la collega Roberta Favrin, i fondatori della rivista “Turin”, Alberto Pastorella di Tuttosport, Elisabetta Terigi della Rai, la musicologa Anna Del Ponte, la direttrice piemontese della Società letteraria “Dante Alighieri” Loretta Delponte.

Il programma del sabato proseguirà a cena all’agriturismo “Il Fiordaliso” di Azzano (ore 20.30), con due momenti speciali: Riccardo Cecchetti presenterà i libri su Meroni, Olivetti, Spriengsteen  editi da Scritturapura nel nuovo catalogo “Stella Senza Strisce”. Interverrà poi Davide Passarino, direttore d’orchestra, compositore e scrittore, che ha realizzato a Santa Caterina il meraviglioso Borgo Partiquilar.

Domenica 9 aprile, dalle 11 alle 19, secondo round di incontri con la partecipazione di Raffaele Montanaro, scrittore e musicista che si divide tra Milano Torino, Roberto Pisani (Siena), Marco Raiteri (docente e musicista di Torino), Renzo Caracciolo (Asti), Alberto Bonfigli (La Spezia), Ivan Fassio, Chiara De Cillis,  Nadia Sponzilli,  Eleonora Stano, Ennio Omnis, Gianluigi Antonione, Massimo Morganti, Patrizia Brignolo ed altri in via di conferma. Per lo spazio dedicato alla fotografia e alla video-art, interverranno Franzo Turcati, Lorenzo Carrus, Corrado Iannelli, Flavio Fassio, Silvana Piatti, Tonino Mosconi, Elisabetta Zurigo, Marco Corongi.

 

I medici e attori Elisabetta Bo e Claudio Viano si esibiranno in una pièce teatrale ed è attesa sul palco anche l’attrice Carmen Santoro.

Dopo il pranzo picnic suonerà il geniale giovanissimo chitarrista Paolo Serra; sono inoltre attesi e Raffaele Montanaro (piano organo) ed il cantautore genovese Sergio Serianni.

Ivan Fassio, direttore artistico del Festival, porterà a “La Bella Corte” gli artisti di Spazio Parentesi (via Belfiore 19, Torino). In mostra: Benedetto Bonaffini, Alex Kova, Vanessa Depetris, Andrea Massarelli, Davide Galipò, Chiara De Cillis,  Romina Di Forti, Beatrice Sacco, Alessandra Nunziante, Anna Ippolito, Marco Corongi, Ester Pairona, Gabriele Pino, Cosimo Savina, Andrea Chidichimo, Cecilia Gattullo, Nadia Sponzilli, Dayana Stano, Elisa CG Camurati, Angelica Vanni, Maria Antonietta Onida, Marco Corongi, Riccardo Cecchetti, Ennio Onnis, Marzio Zorio,  Riccardo Cecchetti.

Parteciperà al Festival l’associazione culturale torinese Periferia Letteraria con il poeta Salvatore Sblando e una decina di autori di Lieto Colle Edizioni e La vita Felice edizioni.

 

 

Note tecniche

Parcheggio auto nella piazza della frazione Santa Caterina di Rocca d’Arazzo.

L’ingresso a “La Bella Corte” è da via Corte, a circa 100 metri dalla provinciale, sulla sinistra. Dal cancello verde visibile dalla strada si sale verso il Bricco e da lì un sentiero discende verso la Casa.  In caso di maltempo gli eventi previsti all’aperto si svolgeranno nei locali delle Ex Scuole.

Sabato cena all’agriturismo “Il Fiordaliso” di Azzano con menù fisso a 25 euro.

Domenica, tempo permettendo, possibilità di pranzo all’aperto.

Ingresso libero, prenotazione obbligatoria avv.massimocapirossi@avvocatocapirossi.it

 

 

 

Si ringraziano per l’adesione e la collaborazione:

Rivista “Astigiani”, tutti gli scrittori, artisti, giornalisti, professionisti, fotografi, pubblicitari e registi intervenuti; lo Studio Avvocati Capirossi & Partners  (Torino- Asti-Milano); lo Spazio Parentesi di Ivan Fassio (eventi: Via Belfiore 23 a Torino); Edizioni Scritturapura;  Ranieri Vivaldelli editori; Associazione Cre.ar.te di Asti; Impresa di costruzioni e ristrutturazioni Femi Alluli (Asti-Torino e Liguria); Multiservizi di Palmieri Rocco (Torino/Asti/ Biella/Novara), Autotrasporti Giacchino Lineaverde.