Astigiani aderisce a “Dona la spesa”. Cinquemila euro dall’associazione che lancia un concorso di idee per il prossimo Bagna Cauda Day solidale

Pubblicato il Pubblicato in bagna cauda day

Nuova iniziativa di solidarietà dell’associazione Astigiani che finanzierà 200 pacchi spesa da 25 euro l’uno per un importo complessivo di 5.000 euro da distribuire a persone in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus.

«Aderiamo al progetto Dona la spesa, promosso dall’assessorato alle Politiche sociali del Comune di Asti con l’associazione il Dono del volo* – commenta il presidente di Astigiani Piercarlo Grimaldi – consapevoli che in questo momento è fondamentale sostenere l’emergenza sanitaria. Ma sono importanti anche le azioni concrete di solidarietà per aiutare chi è colpito dalla pandemia dal punto di vista economico, nella vita di tutti i giorni».

Astigiani ha deciso questo suo nuovo contributo, dopo che nei giorni scorsi l’associazione ha già devoluto 10 mila euro per sostenere l’azione della Croce Verde di Asti sul fronte dell’emergenza coronavirus, come atto di fiducia e speranza per il futuro.

«Abbiamo tutti una gran voglia di normalità e di tornare a fare ciò che facevamo prima. Per questo siamo riusciti a scrivere e stampare e stiamo distribuendo il numero 31 della nostra rivista di storia e storie e stiamo pensando alla futura edizione del Bagna Cauda Day, che porta risorse all’associazione e avrà ancor più valore di festa solidale», aggiunge Sergio Miravalle, direttore della rivista in questi giorni nelle edicole.

«Non deve sembrare stonato pensare oggi al  prossimo Bagna Cauda Day che ora ci appare distante, ma che speriamo tutti possa svolgersi con la stessa voglia di convivialità che ha contraddistinto le sette precedenti edizioni», commentano ad Astigiani.

I più di 150 locali alleati e gli oltre 16 mila bagnacaudisti si segnino in rosso le date del 27, 28 e 29 novembre. Sarà un’edizione speciale e diversa che non potrà né vorrà dimenticare ciò che stiamo vivendo. Per questo chiediamo a tutti di risponderci con una mail o sui sociali con un semplice “Al Bagna Cauda Day  noi ci saremo”. Per i ristoratori sarà un segnale di fiducia, un modo per dire che torneremo quanto prima a frequentare i loro locali. Ne siamo certi e vi invitiamo fin da ora a prenotare i posti.

Ma vi chiediamo anche un tocco di fantasia. In questo periodo avete più tempo e quindi invitiamo tutti gli amanti della bagna cauda a segnalarci uno slogan, una frase, un pensiero da stampare sui bavaglioloni dell’edizione 2020. L’arcobaleno con la scritta “Andrà tutto bene” sta colorando queste nostre settimane di ansia e sofferenza. Che cosa si potrebbe stampare di benaugurale, ironico, consapevole sui nostri bavaglioloni di novembre?

Mandateci video, scritti, idee. Li condivideremo.

* Chi volesse aderire a “Dona la spesa “ può versare sul conto dell’Associazione “Il Dono del Volo” per mezzo dell’IBAN IT45I0608510300000000035686.

Il pacco spesa – valutato dal dietologo Giorgio Calabrese, presidente onorario dell’associazione “Il Dono del Volo” contiene alimentari di prima necessità come: pasta, riso, grissini, crackers, olio, latte a lunga conservazione, uova, farina, biscotti, caffè, scatolame: pomodori, legumi, tonno. Le borse verranno confezionate presso la Mensa Sociale e la distribuzione avviene in collaborazione con il Comune di Asti , la Pastorale Giovanile, Caritas, Croce Rossa, San Vincenzo, Banco Alimentare.