Scrivete su Astigiani il “Diario della quarantena”

Pubblicato il Pubblicato in rivista

Ai lettori di Astigiani.

Tutto quello che stiamo vivendo non andrà dimenticato. Abbiamo il diritto e il dovere della memoria perché tutti siamo attori principali di questo teatro della vita che ci è caduto addosso.

Per questo vi proponiamo di comporre con noi uno straordinario “Diario della quarantena” che sarà pubblicato sul numero speciale di Astigiani in uscita per metà giugno. Rifaremo la storia delle grandi epidemie del passato, abbiamo recuperato documenti, lettere e immagini.

Ma il cuore della rivista sarà il nostro e vostro diario della quarantena. Basterà una breve testimonianza firmata per raccontare come avete vissuto queste settimane di ansia, paura, rabbia, speranze.

Pensateci, non vi chiediamo la cronaca giorno per giorno: distillate i vostri pensieri, fissate un momento, una telefonata, un pensiero, un ricordo. Raccontateci che cosa avete fatto, che cosa avete provato. Potrà bastare una sola frase o il verso di una poesia, la descrizione di un’esperienza.

Aggiungerete così una vostra personale tessera al grande puzzle di questa pandemia che sta segnando la nostra storia e quella delle generazioni future. Un modo per ritrovarci in un’unica comunità di destino. Saranno ben accolti anche pensieri e disegni dei bambini.

Inviate entro il 15 maggio una mail a info@astigiani.it indicando nell’oggetto “Diario quarantena di…”, aggiungendo nome e cognome. Un testo di non più di 2500 battute che può anche essere corredato da foto o disegni e deve contenere un numero di telefono di riferimento per consentire alla redazione di contattarvi.

Grazie della collaborazione.
Scriviamo la nostra storia insieme.

Piercarlo Grimaldi
Presidente Associazione Astigani

Sergio Miravalle
Direttore rivista Astigiani